Un francobollo per il bicentenario della nascita di Poe

Il ritratto di Edgar Allan Poe nel francobollo è del grande artista Michael J. Deas di New Orleans, che è divenuto nel corso degli anni una grande autorità in materia di ritratti di Poe.

Nel 1989 Deas ha pubblicato The Portraits and Daguerreotypes of Edgar Allan Poe, una collezione completa di immagini in cui sono messe a confronto le reali somiglianze coi ritratti eseguiti.
Francobollo per il bicentenario della nascita di PoeIl 16 gennaio 2009, a Richmond, in Virginia, il servizio postale americano (Postal Service™) pubblicherà un francobollo commemorativo da 42 centesimi per Edgar Allan Poe, disegnato da Carl T. Herrman, Carlsbad, California.

Il francobollo sarà presentato con una cerimonia alle ore 11, alla Library of Virginia, 800 E. Broad St.

Descrizione del francobollo

  • Tipologia: Commemorativo
  • Città di pubblicazione: Richmond, VA
  • Data di uscita: 16 gennaio 2009
  • Fogli da 20 francobolli
  • Valore: 42 cent

L’U.S.P.S. già nel 1946 aveva pubblicato un francobollo per commemorare il centesimo anniversario della morte di Poe.

Informazioni su Daniele Imperi 617 Articoli
Sono un blogger e un appassionato di libri e letteratura. Edgar Allan Poe è stato il primo autore che ho amato e da allora ho iniziato a leggere la sua opera omnia. Il sito che ho creato nel 2007 è un omaggio a questo indimenticabile autore.

4 Commenti

  1. E come al solito a noi non ci arriva mai nulla…. spero almeno che ne parlino al telegiornale, come minimo!
    Ho notato un piccolo errore… o dell’USPS o di Ludus… nel 1946 non era il centenario della morte di Poe, dovrebbe invece essere nel 1949…

  2. Una mia svista Lollo, avevo preso quella notizia in rete, in un sito estero, e non mi sono accorto che riportava la data 1946. In realtà è stato pubblicato nel 1949. Ne parlerò più dettagliatamente in seguito, aggiornando quel post.

1 Trackback / Pingback

  1. Foto della presentazione del francobollo su Poe

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*