Mistificazione – Recensione

Breve racconto di Poe, in cui il duello è il tema dominante della storia. Godibile, l’intero racconto è imperniato sulla figura di Von Jung, ben descritto e caratterizzato da Poe attraverso l’uso della prima persona, di un personaggio, cioè, che conosce il protagonista.

Un buon espediente, questo, usare la prima persona non per esaltare chi narra e renderlo protagonista, ma per parlare attraverso di lui del vero protagonista.

Mistificazione è la storia di uno scherzo, ben riuscito, sottile, elegante anche, che pone Poe sempre più al di sopra dei comuni scrittori, sempre più padrone della lingua e della narrazione, dello stile e della costruzione.

  • Titolo originale: Mystification
  • Prima pubblicazione: giugno 1837 sull’American Monthly Magazine

Mystification come storia probabile

Mistificazione non ha alcun elemento che possa attribuirla a una storia non vera. Non ricade nell’orrore né nel fantascientifico, ma puramente nel reale.

Informazioni su Daniele Imperi 662 Articoli
Scrivo testi per il web e correggo bozze di manoscritti. Scrivo anche sul mio blog «Penna blu» e sull’aerosito ufficiale di F.T. Marinetti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*