La casa di campagna in cui visse Poe, oggi scomparsa

La vecchia fattoria della famiglia Brennan

Quando la malattia di Virginia iniziò a peggiorare, nel 1844, i Poe (Edgar, Virginia e la zia Clemm) lasciarono la città per trasferirsi in campagna, in un ambiente più salubre e dall’aria più pulita. A quel tempo la famiglia di Poe viveva a New York da aprile, dopo esservi trasferiti da Filadelfia.

Così affittarono una spaziosa camera doppia al secondo piano del vecchio casale di Patrick e Mary Brennan, situato all’Upper West Side, vicino all’incrocio tra l’84° e Broadway. La casa, circondata da 216 acri di boschi, si trovava in cima a un appezzamento di terreno roccioso.

Fu in questa casa che Poe scrisse la poesia “Il corvo” (The Raven).

La solitudine della famiglia Poe in campagna

Secondo uno dei primi biografi di Poe, la famiglia “non ha ricevuto visitatori e ha mangiato da sola nella propria camera”. La figlia maggiore dei Brennan, Martha, che all’epoca aveva circa dieci anni, in seguito ricordò Poe come “una persona timida, solitaria, taciturna, che amava vagare da sola attraverso i boschi o sedersi sul ceppo preferito di un albero vicino alle rive del fiume Hudson”.

Un altro suo posto preferito era il “Monte Tom”, una grande roccia nel Riverside Park, dove si sedeva in silenzio per ore a guardare l’Hudson.

Sia Mary Brennan sia sua figlia Martha lo videro spesso vagare per i boschi o sedere in silenzio. Poi rientrare a casa e ritirarsi nella sua stanza per giorni, probabilmente scrivendo tutto ciò a cui stava pensando nelle ore di solitudine.

La signora Brennan ricordò che il pavimento della camera da letto di Poe e Virginia era in genere completamente cosparso di manoscritti. Uno in particolare si estendeva per tutta la stanza, con le pagine trattenute da grandi pietre che Poe aveva raccolto in cortile.

Una foto della casa dei Brennan

Brennan Farm House
Brennan Farm House nel 1879

Le difficoltà di Poe alla casa dei Brennan

La stanza in cui abitarono i Poe – rimasta inalterata fino alla demolizione della casa avvenuta nel 1888 – era piccola ma piena di luce, con finestre che affacciavano sul fiume da un lato e sui boschi dei Brennan dall’altro. Poe e Virginia amavano sedersi vicino a quelle finestre per guardare il sole tramontare sul fiume.

Durante il giorno la famiglia usava la camera da letto più grande come un soggiorno per tutti gli usi, mentre la notte Maria Clemm si ritirava nella stanza più piccola.

Era senz’altro un posto piacevole, pieno di stagni, colline e foreste vicino al fiume Hudson, ma Poe ebbe difficoltà a pagare l’affitto. Per gran parte del suo matrimonio, ha avuto problemi a portare il cibo in tavola.

A questo si deve anche aggiungere il fatto che la casa dei Brennan distava circa cinque miglia dal centro della città. Quando Poe doveva incontrarsi con un editore, era costretto a prendere una diligenza lungo Bloomingdale Road – coi relativi costi – o camminare per dieci miglia andata e ritorno. Secondo un’altra fonte, invece, era Maria Clemm a consegnare in città i manoscritti di Poe agli editori.

La famiglia Poe alloggiò probabilmente con i Brennan fino al febbraio 1845 circa, quando i doveri al «Broadway Journal» richiamarono Poe nella metropoli, sebbene alcune fonti indichino che non si sarebbero trasferiti in città fino alla primavera.

Quando la casa dei Brennan fu demolita, un intraprendente appassionato di Poe salvò la mensola del camino da quella che era stata la stanza di Poe e Virginia e in seguito la donò alla Columbia University. Alla fine l’Università la montò nella loro Carpenter Library con una targa che la identifica come “la mensola davanti cui E.A. Poe scrisse Il corvo”.

Un dipinto della a casa dei Brennan

Brennan Farm House
Dipinto della casa dei Brennan. Si legge “Old Homestead of Edgar Allen Poe”

Dove si trovava la fattoria dei Brennan?

A quell’epoca i nomi delle strade e delle aree della città di New York differivano in qualche modo da quelli usati oggi.

Broadway terminava a nord di Wall Street, dove il traffico proseguiva lungo il lato est dell’isola attraverso Eastern Post Road e il lato ovest attraverso Bloomingdale Road, strada aperta nel 1703 e che continuava fino alla 117°.

Nel 1868 Bloomingdale Road, tra la 59° (al Grand Circle, ora Columbus Circle) e la 155°, fu lastricata e ampliata, diventando un viale con mediane paesaggistiche. Era chiamata “Western Boulevard” o “The Boulevard”.

Il 14 febbraio 1899 con il nome “Broadway” si comprendeva l’intero complesso Broadway/Bloomingdale/Boulevard Kingsbridge.

Fonti

  • Inside The Apple, “Postcard Thursday: The Lost Brennan Farmhouse where Poe Wrote The Raven” di Michelle and James Nevius
  • New York – History – Geschichte, “The Brennan Farmhouse (1879)” di Eingestellt von Schaedel
  • Viewing NYC, “Vintage Photograph From 1879 Shows the UWS House Where Edgar Allan Poe Wrote The Raven” di Matt Coneybeare
  • The World of Edgar Allan Poe, “Poe in 1844”
Informazioni su Daniele Imperi 557 Articoli
Sono un blogger e un appassionato di libri e letteratura. Edgar Allan Poe è stato il primo autore che ho amato e da allora ho iniziato a leggere la sua opera omnia. Il sito che ho creato nel 2007 è un omaggio a questo indimenticabile autore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*