New York e Edgar Allan Poe

Poe arrivò la prima volta a New York nel 1831, all’età di 22 anni, dopo esser stato dimesso con disonore dall’Accademia di West Point. Qui pubblica una seconda edizione delle sue poesie, grazie al denaro raccolto dai suoi compagni cadetti. Ma dopo 4 mesi di povertà lasciò New York per tornare a Baltimore.

Poe era convinto che la città fosse il luogo ideale per il mondo dell’editoria e infatti vi tornò varie volte nella sua vita, abitando in più luoghi, dalla città alla campagna.

Manhattan nel 1865
Hudson St., Lower Manhattan, 1865.

La seconda visita di Poe a New York

Poe fa ritorno a New York nel 1837 per cercare lavoro nella redazione di una rivista. Lo raggiungono anche sua moglie Virginia e la zia Maria Clemm. 1837 e i 3 si stabiliscono in una pensione del Greenwich Village alla Sixth Avenue e Waverly Place, dove condividevano un piano con un libraio.

Alcuni mesi dopo affittarono una casa al 113 ½ di Carmine Street, dove la signora Clemm allestì una pensione mentre Poe continuava a scrivere racconti. Le 2 occupazioni non furono redditizie e dopo un anno i 3 partirono per Filadelfia.

Poe a New York dal 1844 al 1849

Nel 1844 Poe torna a New York per fare carriera in una rivista. Affittarono una stanza al numero 130 di Greenwich Street (un isolato a sud di quello che divenne il sito del World Trade Center).

Vissero anche nella West 84° Street e a Broadway, per fuggire dall’affollata, rumorosa Manhattan e vivere in campagna. Qui affittarono due stanze al secondo piano della fattoria Brennan.

Brennan Farmhouse
Brennan Farmhouse, 1879.

Secondo la signora Mary Brennan Poe amava vagabondare per i boschi, tra la casa e il fiume, e sedersi per ore su un ceppo a bordo della riva. Poe chiamava quello sperone roccioso “Mount Tom”, ancora presente a Riverside Park nella 83ma). Fu qui che scrisse la sua famosa poesia “The Raven”. Poe viene ammesso alla New York Literary Society.

Da lì si spostano ancora, vivendo quasi come nomadi per alcuni mesi al numero 154 di Greenwich Street, poi in una pensione sul Lower East Side al numero 195 di East Broadway. Ma un nuovo trasferimento li vede al numero 85 di Amity Street (ora chiamata West 3rd Street).

Quando la malattia di Virginia (la tubercolosi) peggiorò, Poe si trasferì fuori città, nel Fordham Village (ora nel Bronx), nella speranza che le condizioni di salute della moglie migliorassero, ma Virginia infine morì nel gennaio 1847.

Poe resta a New York per altri 2 anni, prima di partire per Richmond, suo ultimo viaggio.

Articoli sulla città di New York in relazione a Poe

Casa di Edgar Allan Poe a New York

Demolizione della Casa di Edgar Allan Poe a New York

Nel 2000 NYU (New York University) annunciò il progetto di una nuova costruzione per la scuola di legge sulla

Continua a leggere
Poe Street

Poe Street a Woodmere, New York

Il quinto appuntamento della rubrica Tutte le strade portano a Poe ci porta ancora nella patria di Edgar Allan

Continua a leggere
Poe Avenue

Poe Avenue ad East Meadow, New York

Il secondo appuntamento della rubrica Tutte le strade portano a Poe ci fa raggiungere, questa volta, la patria di

Continua a leggere
Fotografie del cottage di Poe a New York

Fotografie del cottage di Poe a New York

In questa piccola galleria alcune fotografie scattate all'interno del cottage in cui visse Edgar Allan Poe nel 1846, a

Continua a leggere
Poe cottage

Il cottage di Poe a New York

Una foto del cottage in cui abitò Edgar Allan Poe a New York, nel Bronx, l’ultima sua casa (qui

Continua a leggere

Mobile Sliding Menu