Annabel Lee

Or son molti e molti anni
che in un regno in riva al mare
viveva una fanciulla che col nome
chiamerete di ANNABEL LEE:
e viveva questa fanciulla con non altro pensiero
che d’amarmi e d’essere amata da me.

Io ero un bimbo e lei una bimba,
in questo regno in riva al mare;
ma ci amavamo d’un amore ch’era più che amore
io e la mia ANNABEL LEE
d’un amore che gli alati serafini in cielo
invidiavano a lei ed a me.

E fu per questo che -oh, molto tempo fa-
in questo regno in riva al mare
un vento soffiò da una nube, raggelando
la mia bella ANNABEL LEE;
così che vennero i suoi nobili parenti
e la portarono da me lontano
per rinchiuderla in un sepolcro
in questo regno in riva al mare.

Gli angeli, non così felici in cielo come noi,
a lei e a me portarono invidia –
oh sì! E fu per questo (e tutti ben lo sanno
in questo regno in riva al mare)
che quel vento irruppe una notte dalla nube
raggelando e uccidendo la mia bella ANNABEL LEE.

Ma molto era più forte il nostro amore
che l’amor d’altri di noi più grandi-
che l’amor d’altri di noi più savi-
e né gli angeli lassù nel cielo
né i demoni dentro il profondo mare
mai potran separare la mia anima dall’anima
della bella ANNABEL LEE:

giacché mai raggia la luna che non mi porti sogni
della bella ANNABEL LEE;
e mai stella si leva ch’io non senta i fulgenti occhi della bella ANNABEL LEE:
e così, nelle notti, al fianco io giaccio
del mio amore – mio amore – mia vita e mia sposa,
nel suo sepolcro lì in riva al mare,
nella sua tomba in riva al risonante mare.

Traduzione di Marta Lettieri.

Informazioni su Daniele Imperi 612 Articoli
Sono un blogger e un appassionato di libri e letteratura. Edgar Allan Poe è stato il primo autore che ho amato e da allora ho iniziato a leggere la sua opera omnia. Il sito che ho creato nel 2007 è un omaggio a questo indimenticabile autore.

12 Commenti

  1. Certo, non so se la traduzione è fatta bene o male, io la cnosco l’inglese, ma non l’inglese della poesia e dell’800, ma so che è davvvero una bellissima poesia e che mi sta facendo venir voglia di portarla all’esame tanto che mi piace, complimenti non a te che l’hai tradotta, ma all’artista che l’ha creata.

  2. Avete ascoltato il brano n. 7 del nuovo album di Stevie Nicks? Si intitola Annabel Lee ed è praticamente la poesia musicata ed è stupenda. Ascoltatela!!!!!

  3. Ho quasi 79 anni (il 3 febbraio prossimo) e la poesia di Poe l’ho studiata a
    scuola, in inglese. Purtroppo, mi ricordo solo prima strofa. Comunque mi ha fatto molto piacere rileggerla in italiano. Grazie alla traduttrice e a chi ha avuto l’idea di pubblicarla! Tanti auguri ad entrambi e buon anno anche a tutti i vostri collaboratori.
    Mario Chessa.

1 Trackback / Pingback

  1. Il cottage di Poe nel Bronx

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*