Poe incontra Zagor

Non è la prima volta che parlo della presenza di Poe nei fumetti. Sono state pubblicate parecchie versioni a fumetti dei racconti di Poe e anche altri fumetti con Poe come protagonista.

In Italia Poe compare come personaggio a fumetti anche nella serie di Zagor.

La prima apparizione di Edgar Allan Poe su Zagor

Zagor in Agente specialeRisale al 1° dicembre 1996, con l’albo Zagor Zenith 428 (Zagor n. 377) “Agente Speciale”, con soggetto e sceneggiatura di Mauro Boselli e disegni e copertina di Gallieno Ferri.

Sinossi: Philadelphia. Qui agisce l’Uomo della Folla, un misterioso serial killer, scoperto da un altrettanto misterioso personaggio. E qui sorge il quartier generale di “Altrove”, un’organizzazione governativa fondata da Thomas Jefferson, che si occupa di avvenimenti strani e misteriosi. Fra i suoi agenti c’è lo scrittore Edgar Allan Poe, colui che ha scoperto l’Uomo della Folla. E che adesso va a Darkwood: è l’unico a poter aiutare Zagor contro un antico nemico che sta per tornare in vita…

La storia continua nei 3 numeri successivi con “Hellingen è vivo!” (stessi autori), “Duello nello spazio” (stessi autori), “I misteri di Redstone” (scritta da Giorgio Casanova, disegni di Gaetano Cassaro e copertina di Gallieno Ferri) e “Ossessione!” (stessi autori).

Nuove apparizioni di Poe in Zagor

Zagor in Monument ValleyQuest’anno Poe compare due volte nel fumetto Zagor.

Monument Valley, Zagor Zenith 694 (Zagor 642) del 2 gennaio 2019

  • Soggetto: Moreno Burattini
  • Sceneggiatura: Moreno Burattini
  • Disegni: Bane Kerac
  • Copertina: Alessandro Piccinelli

Sinossi: Durante il viaggio di ritorno da una trasferta lungo la costa del Pacifico, Zagor e Cico si imbattono nei resti di una carovana che è stata attaccata dagli indiani. Zagor in Monument ValleyUn superstite, il professor Angus McFly, studioso di lingua e storia greca, racconta di essere stato membro di una spedizione archeologica di cui lui faceva parte insieme ad altri colleghi dell’università di Harvard. I pellerossa che hanno fatto strage dei suoi compagni hanno rapito una donna, miss Julia Schulz, anche lei una studiosa al seguito della spedizione. Lo Spirito con la Scure si mette subito, con gli altri due, in cerca dei predoni e della prigioniera. Ma che cosa cercavano, degli archeologi, nei deserti del Sud Ovest? La risposta che viene fornita a Zagor è tale da lasciare a bocca aperta…

Maxi Zagor 35 – I racconti di Darkwood – Brividi da Altrove del 22 gennaio 2019

Maxi Zagor 35Questo albo speciale di Zagor è una nuova raccolta de I racconti di Darkwood, un Maxi uscito lo scorso anno. C’è una cornice narrativa che presenta di volta in volta 6 racconti di Zagor. A presentare i racconti è l’agente Raven di Altrove, il nostro Poe.

I racconti di Altrove

  • Soggetto e Sceneggiatura: Moreno Burattini
  • Disegni: Stefano Voltolini

La Morte Rossa

  • Soggetto e Sceneggiatura: Francesco Testi
  • Disegni: Esposito Bros

Dal profondo della Terra

  • Soggetto e Sceneggiatura: Luca Barbieri
  • Disegni: Luigi Piccatto, Renato Riccio

La Bestia dal passato

  • Soggetto e Sceneggiatura: Adriano Barone
  • Disegni: Paolo Bisi

Le radici del male

  • Soggetto e Sceneggiatura: Andrea Cavaletto
  • Disegni: Marcello Mangiantini

Lo spirito della vendetta

  • Soggetto e Sceneggiatura: Diego Paolucci
  • Disegni: Emanuele Barison

Sacrificio umano

  • Soggetto e Sceneggiatura: Moreno Burattini
  • Disegni: Enzo Troiano

Maxi Zagor 35Sinossi: Edgar Allan Poe viene convocato nella Base di Altrove, di cui è agente con il nome in codice di Raven. Gli è stato chiesto di portare con sé il libro di racconti alla cui scrittura si è dedicato negli ultimi mesi e che hanno tutti quale protagonista Zagor, lo Spirito con la Scure. Racconti che si basano su storie che Zagor gli ha raccontato nel corso dei loro incontri e che lui ha deciso di narrare con il suo talento di scrittore. Vengono così presentate sei brevi storie di tematiche misteriose e inquietanti, che i vertici di Altrove ascoltano una per una, fino a un sorprendente finale.

Lascia un commento:

La tua email non sarà pubblicata.

Mobile Sliding Menu