Un Sogno in un Sogno

Prendete questo bacio in fronte!
E nel partire da voi ora,
tanto lasciatemi confessare
non siete in errore voi che pensate
che i miei giorni sono stati un sogno:
pure se la speranza è fuggita
in una notte, od in un giorno
in una visione o no
è perciò essa meno passata?
Tutto ciò che vediamo o che ci par di vedere
non è ch’un sogno dentro un sogno.
Io sto in mezzo al muggito
d’una spiaggia tormentata dai marosi,
ed io tengo dentro la mia mano
granelli di sabbia dorata.
Quanto poco! Tuttavia come essi sfuggono
attraverso le mie dita nella profondità,
mentre io piango, mentre io piango!
O Dio! non potrei io afferrarli
con una stretta più tenace?
O Dio! non potrei salvarne
uno dalle spietate onde?
E’ tutto quel che vediamo o che ci par di vedere
null’altro fuorché un sogno in un sogno?

(Edgar Allan Poe, 1849)

Tratto da “Il Libro dei Poemi” (1902) – Roux e Viarengo

Traduzione di Ulisse Ortensi

Un commentoOn Un Sogno in un Sogno

  • Questa poesia è stupenda… una delle mie preferite, anche se quella che ho letto io è leggermente differente… molto intensa e molto sull’esistenziale, incentrata su cioè che si domandava sempre Poe: cosa fosse l’esistenza.

Lascia un commento:

La tua email non sarà pubblicata.

Mobile Sliding Menu