Tre domeniche in una settimana – Recensione

Un altro dei racconti umoristici di Poe. In questa breve storia Poe ci dimostra ancora una volta di saper conoscere le materie scientifiche. Gioca con le parole e con i fatti, gioca col tempo, offrendo al lettore una storia che, se dal titolo può sembrare assurda, alla fine è straordinariamente vera.

Si legge velocemente e si resta col sorriso sulle labbra, per l’abilità che i personaggi hanno dimostrato nel volgere a loro favore un evento impensabile, per l’abilità di Poe nell’aver saputo orchestrare una concatenazione di eventi così improbabile eppur possibile, una serie di coincidenze che fungono da deus ex machina.

Non è tanto l’effetto boomerang della clausola che si ritorce contro chi la suggella a essere protagonista del racconto, quanto l’ironia delle forze che regolano il nostro pianeta, perfette, inconfutabili, eterne eppure beffarde.

  1. Titolo originale: Three Sundays in a Week
  2. Prima pubblicazione: 27 novembre 1841 sul Saturday Eveneing Post

Tre domeniche in una settimana come storia probabile

Nulla di fantastico nel racconto, ma di puramente scientifico. Poe ci dimostra come, realmente, potremmo avere tre domeniche in una settimana…

Un commentoOn Tre domeniche in una settimana – Recensione

  • Fantastico!
    In poche righe Poe riesce a regalarci una storia semplicemente perfetta… ironica, scorrevole, con un finale sorprendente. Sono sicuro che questi 5 minuti di lettura li ricorderò per mooolto tempo!
    Ringrazio i miei libri per tutte le emozioni che riescono a trasmettere.

Lascia un commento:

La tua email non sarà pubblicata.

Mobile Sliding Menu