Ricominciando da Edgar Allan Poe (passando per l’anno nero)

Al suo secondo anno a Cartoomics, il cerchio giallo è quest’anno dedicato a un anniversario importante: il bicentenario della nascita di Edgar Allan Poe e, in special modo, a uno dei suoi racconti più celebrati e noti: “I delitti della Rue Morgue” e agli altri due racconti che segnano la nascita e la “canonizzazione” dell’investigatore moderno. Ma non solo. Per una strana coincidenza il 2009 corrisponde all’ottantesimo compleanno di un gran numero di protagonisti della letteratura e del fumetto investigativo. Protagonisti ottantenni che tuttavia dimostrano un’innegabile vitalità.

Ma chi sono questi arzilli vecchietti? Il famoso Commissario Maigret, l’indomabile reporter Tintin e l’infallibile Ellery Queen. Ma ottant’anni fa hanno fatto la loro comparsa nelle librerie americane anche due baluardi della letteratura noir: Il Piccolo Cesare di W. Riley Burnett e Il falcone maltese di Dashiel Hammet. E, sempre 80 anni ieri, il grande Alfred girava Blackmail (Ricatto), suo primo film sonoro. In questo film, definito “un’opera di incipiente maturità, un thriller carico di libidine” Hitchcock sperimenta suoni e rumori… ma non il parlato. Ed è ancora poco, perché 80 anni fa usciva anche il primo giallo Mondadori e, sempre nel medesimo anno, nasceva Carlo Jacono che dei gialli Mondadori è stato il copertinista principe (ma nasceva anche Elio Petri, Sergio Leone, Gallieno Ferri e Bruno Cremer, l’ultimo Maigret televisivo). Ovviamente 80 anni fa era il 1929, l’anno della strage di San Valentino e della morte del famoso sceriffo Wyatt Berry Stapp Earp.

Era anche l’anno della grande crisi, della disperazione e dei grandi crack. Il 1929 era l’anno nero. Eppure, a ben guardare, il 1929 è stato l’anno più ricco e proficuo per le detective story: insomma, l’anno nero è sicuramente l’anno giallo. Per il fumetto, per esempio, mai si vide cotanta creatività: in quell’anno è nato Popeye, Tarzan e Buck Rogers ma anche Jules Feiffer e Carlo Peroni. E nel 2009 (l’anno nero due) chi nascerà? Per saperne, comunque, di più (e dire la vostra): ilcerchiogiallo.blogspot.com
Ecco allora una mostra che propone la produzione di Poe rivista e corretta dal grande fumetto italiano e non solo.

EDGAR ALLA POE A FUMETTI

Le storie di Poe hanno sempre affascinato i fumettisti: l’esagerazione creativa offre infatti mille spunti e soprattutto la vena poetica dell’autore lascia molto spazio a chi si vuole cimentare con una trasposizione su carta. Una sommaria ricerca ha permesso di individuare almeno 100 storie che fanno pieno riferimento alle opere di E.A. Poe. Dai già citati Crepax e Battaglia per arrivare a Richard Corben, che si è dedicato ai racconti e alle poesie, oppure a Clive Baker che ha scritto New Murders in the Rue Morgue disegnato poi da Mark A. Nelson.
Ecco allora una sintesi delle opere in mostra.

DUPIN (ITALIA, 1967)

Tra le molte trasposizioni a fumetti delle indagini del cavalier Dupin va ricordata quella realizzata da Guido Crepax, l’autore di Neutron e Valentina. Nel 1967, infatti, Crepax sintetizzò in sole sette splendide tavole il racconto nel quale Dupin aveva visto la luce: Il duplice delitto della via Morgue. Questa storia venne pubblicata nel numero 39 (giugno 1968) di “Linus”.
Qualche anno dopo realizzò la versione a fumetti del Mistero di Marie Roget e quindi della Lettera rubata. Quest’ultimo racconto è il più lungo dei tre in quanto Crepax offre una sua personalissima visione del contenuto della lettera in questione.

DUPIP (ITALIA, 1994)

Nel numero 2013 di Topolino (del 28 giugno 1994) nella storia La busta nascosta, una parodia del racconto La lettera rubata, fa la sua comparsa un Pippo notevolmente più razionale del solito che veste i panni di un investigatore modellato sulla falsariga del Dupin di Poe. Questa parodia fa parte di una serie di storie a fumetti ispirate ai racconti di Poe e narrati da un Topolino che veste i panni di Edgar Allan Top. In questa storia, scritta da Mario Volta e disegnata da Giampiero Ubezio, sarà però Dupip la star e Edgar Allan Top si limiterà a fare da spalla.
La busta nascosta insieme alla Casa del Fantasma distratto e I misteri della Rue Toporgue e Lo Scarabeo d’oro è stata ripubblicata ne I Classici della Letteratura 24 nel 2006.

I DELITTI DELLA VIA MORGUE (1998)

Il diciannovesimo albo della serie Alan Ford Special presenta dopo la rivisitazione dei classici del gotico (da Dracula a Frankenstein a Jekyll) una parodia dei Delitti della Rue Morgue con Alan FOrd e compagnia nelle vesti dei protagonisti. Alla macchina da scrivere , come sempre Max Bunker, alle chine Warco.

POE ALIAS THE RAVEN (1996)

Accanto alle rivisitazioni molti autori hanno voluto trasferire Poe, in matite e chine, nelle loro opere. Intrigante la rivisitazione dello scrittore nei panni dell’Agente Raven immaginata da Boselli (e Castelli) sulle pagine di Zagor. In una storia di ben quattro albi, caratterizzata dal ritorno di Hellingen e di nuovi e antichi nemici di Zagor, lo Spirito con la Scure, si trova a dover salvare l’Amaerica da una minaccia spaziale e si trova accanto un magro scrittore dalla fervida fantasia, alcolista e perseguitato da un corvo nero. Questo personaggio è si il Poe scrittore ma è anche l’agente più intelligente della base di Altrove. Prima apparizione di Poe alias l’agente Raven ma anche prima comparsa della mitica Altrove. Le copertine e le tavole di questa lunghissima storia sono di Galieno Ferri (classe 1929). Creato da Guido Nolitta nel 1961 Zagor è pubblicato da Sergio Bonelli Editore.

WILLY RICHARDS ALIAS POE (1997)

Compagno di avventure di Magico Vento (ovvero Ned Ellis l’ex soldato che ha perso la memoria e si ritrova ad essere l’erede dello stregone Sioux Lakota Cavallo Zoppo) è un giornalista attento ai diritti delle minoranze che usa la penna come Magico Vento la pistola. Purtroppo ha due gravi handicap: la sua somiglianza allo scrittore Edgar Allan Poe e, come lo scrittore, il vizio del bere. Creato da Gianfranco Manfredi e pubblicato da Sergio Bonelli Editore.

POE VS DRACULA 1982

In questa serie Poe è spalla di Dracula in una storia che fa parte di una serie realizzate da Alberto Breccia, il grande autore Argentino nei primi anni 80. Accanto a storie ferocemente satiriche questa ci mostra una certa tenerezza verso l’autore america no e il suo vizio del bere. Pubblicata da Comma 22 nel libro Dracula nel 2006

I VIDEO

Grazie alla collaborazione di Fox Crime sarà proiettato un video nel quale Giancarlo Giannini legge I delitti della Rue Morgue. Sarà inoltre possibile visionare il film di David W. Griffith ispirato alle opere di Poe e i nove minuti della biografia dell’autore americano girata sempre d Griffith. Inoltre sarà visibile un’ampia carrellata dei film che hanno portato sul grande schermo il Cavalier Dupin.

Gli originali di Carlo Jacono

Per celebrare la nascita di questo importante illustratore verrà esposta una selezione di tavole originali a cominciare dl primo giallo illustrato nel 1951, il numero 108, Selby è in pericolo di E. S. Gardner, per arrivare all’ultimo, il numero 1952, Toby Peters alle corde di Stuart Kaminsky, del 1986. In questa carrellata di copertine sarà possibile riconoscere gli investigatori più famosi e seguire l’evoluzione del tratto dell’artista. Tra le opere esposte una personale visone dei Delitti della Rue Morgue di Jacono.

I Gialli Mondadori

A partire dal mitico e introvabile Numero 1 della serie sarà possibile visionare alcuni esemplari assai rari che permettono di scoprire l’evoluzione del genere poliziesco in Italia. Numeri rari e curiosi come Notte d’orgasmo di Rufus King pubblicato nel 1949, oppure i Libri Neri con annotate le correzioni alle traduzioni o i gialli senza parole ma corredati da tutti li indizi per poter risolvere il giallo come un vero investigatore.

In mostra le vignette su Poe

Grazie alla richiesta di Riccardo Mazzoni, del Cerchio Giallo, le prime 4 vignette su Poe pubblicate nel blog saranno in mostra a Cartoomics.

Informazioni su Cartoomics

  • Quando: dal 27 al 29 marzo 2009
  • Dove: Fieramilanocity – Padiglione 4
  • Ingresso: Porta Teodorico 11 ( Viale Scarampo)
  • Orari: dalle 10.00 alle 20.00
  • Biglietto: € 8 Biglietto intero – € 6 Con buono sconto On Line – € 6 Con Tessera Soci CTS (Centro Turistico Studentesco)

2 commentiOn Ricominciando da Edgar Allan Poe (passando per l’anno nero)

Lascia un commento:

La tua email non sarà pubblicata.

Mobile Sliding Menu