La beffa del pallone – Recensione

Questo racconto apparve senza titolo e destò molto scalpore. Si parla anche qui di un pallone, come ne L’impareggiabile avventura di un certo Hans Pfaal, ma il tono usato, lo stile, è completamente differente.

Questa storia fu creduta reale dai lettori. E non c’è da meravigliarsi. È scritta come un resoconto veritiero e, per di più, prende spunto da un viaggio realmente avvenuto in pallone.

Che cosa ha voluto fare Poe? Perché nessun titolo fu dato alla storia? Uno scherzo del Maestro ai suoi lettori? Una beffa? Un’ennesima satira?

Le sorprese di Poe sono infinite.

  • Titolo originale: The Balloon-Hoax
  • Prima pubblicazione: 13 aprile 1844 sul New York Sun

La beffa del pallone come storia probabile

Forse questa storia, più di ogni altra, può essere ritenuta probabile, anzi reale, visto che fu ritenuta vera. Mentre, a quanto sembra, è stata solo una beffa di Poe.

2 commentiOn La beffa del pallone – Recensione

  • Forse una rivincita su un mestiere(quello giornalistico) vissuto da Poe come ripiego per una carriera letteraria mai del tutto decollata….In fondo anch’io tento da un decennio la carriera artistica(però in campo musicale..),ma neanche nei bar suono!Poe almeno è stato più coerente….Venitemi a trovare dentro all’Esselunga 🙂

  • Nove anni prima, sempre sul New York Sun, era stata pubblicata un’altra famosa beffa giornalistica conosciuta come “The Great Moon Hoax” http://it.wikipedia.org/wiki/Great_Moon_Hoax
    che Poe lamentava plagiasse proprio il suo racconto “L’impareggiabile avventura di un certo Hans Pfall”.
    Può darsi che scrivere “la beffa del pallone” proprio sul New York Sun sia stato un modo per conciliare l’attrito tra Poe e il giornale.
    Certamente la beffa riuscì perfettamente: la folla diede l’assedio alla sede della testata per potersi accaparrare il numero con l’articolo.
    Questa folla impazzita e infervorata mi ha sempre un po’ ricordato quella scatenata da Orson Welles con la sua “Guerra dei Mondi” alla radio nel 1938. Anche in quel caso fu beffa giornalistica, forse la più grande di tutti i tempi.
    Il genere beffa giornalistica, visto il precedente del “The Great Moon Hoax”, non è quindi stato inventato da Poe, ma anche in questo campo, il nostro scrittore ha dimostrato notevole capacità visto i risultati.

Lascia un commento:

La tua email non sarà pubblicata.

Mobile Sliding Menu