Edgar Allan Poe nella Terra Australis Incognita

In edicola è disponibile il numero 130 di Hera.

[…]

Tornando al numero 130, il cui focus è dedicato all’ipotetica “scoperta dell’America” da parte degli antichi Romani (tematica assai affascinante e teoria tutt’altro che improbabile), in Libri e Misteri questa volta è il turno di Edgar Allan Poe, e del suo romanzo del 1838 Storia di Gordon Pym (The Narrative of Arthur Gordon Pym of Nantucket). Unico romanzo del sommo maestro statunitense, riscosse poca fortuna, ma produsse un’enorme influenza su tutto il mondo della narrativa fantastica e dell’orrore a venire, grazie soprattutto a uno dei finali terrificanti, e soprattutto più belli, mai scritti.

Continua a leggere l’articolo Edgar Allan Poe nella Terra Australis Incognita. Distorsioni, nebbie veneziane, e il ritorno di Melissa sul sito di Daniele Bonfanti.

Lascia un commento:

La tua email non sarà pubblicata.

Mobile Sliding Menu